Kenya




Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya Kenya

Dalla costa bassa e sabbiosa dell'oceano Indiano, il territorio del Kenya si avvia procedendo verso l'interno. La geografia del Kenya è alquanto complessa. Il Kenya è un paese dell'Africa Orientale, ed è attraversato dall'equatore. Pur essendo un paese equatoriale e tropicale, presenta climi molto vari. Nel nord si trovano aree desertiche, e nel centro sud altopiani, con boschi e savane. Il paese è attraversato da lunghe catene dimontagne. Complessivamente, l'elemento morfologico che più caratterizza il Kenya è la Rift Valley, che lo attraversa da nord a sud. Le acque interne presentano laghi di acqua dolce e di acqua salata; numerosi sono anche i soffioni boraciferi e i geyser. Pochi invece i fiumi, di cui solo due hanno una portata e una lunghezza degne di nota (il Tana e il Galana).

Alla fascia costiera, lunga oltre 400 km, succede una regione di altopiani aridi e stepposi; quello centrale, che si eleva a quote comprese tra i 1500 e i 3000 metri, è diviso dalla frattura della Rift Valley che si sviluppa da nord a sud e che forma il bacino del Lago Turkana (o Rodolfo). Ai lati della Rift Valley si innalzano imponenti massicci vulcanici, il maggiore dei quali è il monte Kenya (5199 m), uno dei monti più alti dell'Africa e ilKilimanjaro (5358 m) al confine con la Tanzania. L'altopiano degrada a ovest, in prossimità del Lago Vittoria, e a nord dove il territorio del Kenya è occupato da un ampio tavolato desertico.

Idrografia
I fiumi del Kenya non sono imponenti; i due principali, il Tana e il Galana, si gettano nell'oceano Indiano e hanno un regime molto variabile nel corso dell'anno, in funzione dalla frequenza delle precipitazioni piovose. Il lago più vasto del paese è il Turkana, dal momento che solo una piccola porzione del Lago Vittoria appartiene al territorio del Kenya; il Lago Turkana ha acque salmastre e vi affiorano numerose isole.

Il clima
Il clima, molto caldo e umido nelle regioni costiere, diventa più mite e asciutto nel cuore del Paese, in rapporto all'altitudine. Le piogge sono concentrate in due periodi dell'anno: da marzo a maggio le grandi piogge, mentre da ottobre a dicembre le piogge sono intense ma brevi. L'ambiente dominante è quello della savana, tutelato da numerosi parchi naturali che coprono circa il 10% del territorio nazionale. Sulle pendici delle montagne e lungo il corso dei fiumi si trovano tracce dell'originaria foresta pluviale; mentre a nord, nelle zone meno piovose, la savana sfuma nel deserto. La savana è l'habitat di grandi mandrie di erbivori (antilopi,gazzelle, giraffe, bufali, zebre, elefanti) e dei loro predatori (leoni, leopardi e ghepardi). Nelle acque dei laghi e dei fiumi vivono ippopotami e coccodrilli.

Fonte:Wiki

Ultimi articoli

Suggestioni all'imbrunire

Pausylipon Imperiale

Una splendida performance di Daniele Sep...

Articolo completo

The Temple Bar

The Temple Bar

La zona del Temple Bar è di fatto un qua...

Articolo completo

Bisogno di te

Bisogno di te

Non c'è bimbo in Kenya che non tenda la ...

Articolo completo